Storia

1942

1942

La torta Montanina

La storia del cioccolato e dei cioccolatini italiani ICAM inizia nel lontano 1942.
In uno scenario apocalittico con zuccherifici distrutti dai bombardamenti e prezzo dello zucchero salito alle stelle per via della guerra, Silvio Agostoni rileva un laboratorio a Morbegno per la produzione di dolci e caramelle.
Con ingredienti di fortuna, zucchero, farina di castagne e un po’ di cacao in polvere crea la “Torta Montanina”, ed è subito un successo.

1946

1946

L'estrazione dello zucchero

Il fondatore, Silvio Agostoni, insieme ai cognati Giancarlo e Urbano Vanini, riesce con mezzi di fortuna a costruire con successo un piccolo impianto per l’estrazione dello zucchero dalle barbabietole essiccate.
Con i soldi ricavati da questa operazione, hanno potuto acquistare le prime macchine per la lavorazione del cacao e i primi sacchi di cacao i grani.
Con lo zucchero estratto dalle barbabietole e con la polvere di cacao, produce e vende la crema “ Dolcao”.

1946

1946

Cioccolato: un prodotto per tutti

ICAM si trasferisce a Lecco: la piccola fabbrica per la produzione del cioccolato è avviata.
L’idea è quella di portare in tutte le famiglie un bene allora considerato un lusso, producendo cioccolato di qualità ad un prezzo ragionevole.
Per raggiungere questo risultato, ICAM imbocca subito la difficile strada dell’autonomia produttiva, acquistando alla fonte la materia prima. Inoltre, collaborando con i costruttori di macchinari, mette a punto gli impianti di produzione del cioccolato e organizza una rete di venditori, per fornire i propri prodotti direttamente ai negozi.

1947

1947

La collaborazione con Vitali

Determinante è la collaborazione con l’imprenditore lecchese Vitali che ha permesso l’ideazione, la sperimentazione e l’installazione di una pressa innovativa per l’estrazione del burro di cacao tramite pressione delle fave.

ICAM realizza così un proprio impianto che consente la produzione di cioccolatini e tavolette.
L’abbinamento presse Carle&Montanari e cacao ICAM riesce talmente bene da comparire su un francobollo della Costa D’Avorio, il più grande paese produttore di cacao del mondo.

1953

1953

Il nuovo stabilimento

Viene costruita la sede di Lecco di Via Pescatori con nuovi impianti per aumentare la produzione di cioccolatini e barrette di cioccolato. Dopo la prematura e improvvisa scomparsa di Silvio Agostoni nel 1961, le sue intuizioni vincenti vengono portate avanti dalla moglie Carolina Vanini, coadiuvata dai suoi due fratelli Giancarlo e Urbano.

1967

1967

Dimensioni industriali

L’aumento della richiesta dei cioccolatini e del cioccolato ICAM, rende necessario l’ampliamento degli spazi produttivi. Nel 1967 iniziano i lavori di raddoppio dello stabilimento.

1970

1970

Presidio dell'intera filiera produttiva

Con l’ingresso in azienda di Angelo Agostoni, primogenito del fondatore, inizia una nuova fase. All’inizio degli anni ‘70 egli intraprende diversi viaggi in Africa e America Latina, nelle aree di coltivazione del cacao, per apprendere le tecniche di coltivazione. È proprio sulla base della sua maturata esperienza che ICAM crea le condizioni per l’acquisto del cacao direttamente dai produttori con una marcata preferenza per le cooperative di contadini.
Nel tempo s’è poi creata una vera e propria partnership con i produttori allo scopo di incrementare la produttività delle piantagioni e migliorare le procedure di preparazione del cacao, cioè la fermentazione ed essiccazione che sono decisive per la qualità finale dei cioccolatini e delle barrette di cioccolato ICAM.

1979

1979

Acquisto nuovo magazzino

Acquisto dell’area produttiva di Oggiono. Una nuova area in cui viene realizzato un grande magazzino di 5.000 mq in grado di rispondere alle nuove esigenze logistiche.
A Oggiono vengono trasferite la produzione delle uova e di alcuni prodotti di servizio per le pasticcerie.

1982

1982

Nuove tecnologie

Istallazione di nuovi serbatoi in acciaio inox e di un sistema di tubazione modulare in grado di garantire l’assoluta certezza di non contaminazione tra le diverse linee di produzione.

1985

1985

Nuovo tostino “Barth”

Acquisto e istallazione di un nuovo tostino “Barth” con tostatura a pressione costante, che consente di far evaporare in modo omogeneo l’umidità dalla parte interna ed esterna delle fave.

1996

1996

Acquisto dei macchinari “Bindler”

Nel 1996 viene acquistata l’attrezzatura “Bindler”, un macchinario che permette la produzione di notevoli volumi di cioccolato e consente all’azienda di far fronte alle crescenti richieste dei clienti. Inoltre, un’innovativa linea robotizzata consente una svolta nella produzione di cioccolatini, riducendo i tempo di inserimento dei cioccolatini nelle scatole.

1997

1997

Cioccolato Biologico

ICAM è stata la prima industria produttrice di cioccolato a cogliere la sfida BIO.
Con la collaborazione di alcuni coltivatori di cacao della Repubblica Dominicana riuniti in cooperativa, ICAM ha lanciato sul mercato nel 1997 i primi prodotti di cioccolato da agricoltura biologica.

2004

2004

Nasce Icam Linea Professionale

La storica proposizione di cioccolato ed ingredienti a base di cacao a favore di professionisti e artigiani, finora destrutturata, si compone ora in una gamma completa di coperture e ingredienti di cacao, creme e decorazioni, che spazia dai cioccolati da laboratorio ai monorigine e ai grand cru dal profilo aromatico articolato.

2008

2008

Nuovo sito produttivo

Nel mese di settembre 2008 è stata posata la prima pietra del nuovo polo produttivo di Orsenigo in provincia di Como.
Edificata su un’area complessiva di 50.000 mq. permetterà di raddoppiare l’attuale quantitativo di fave di cacao lavorate, raggiungendo in totale 40.000 tonnellate annue e consentendo all’azienda l’apertura di nuovi segmenti di mercato.

2010

2010

Innovazione tecnologica

La passione della famiglia Agostoni-Vanini trova un nuovo slancio nella realizzazione della nuova fabbrica, dotata delle più attuali tecnologie, concepita e realizzata per offrire al mercato eccellente qualità, estrema sicurezza alimentare e completa tracciabilità.

2010

2010

Nuovi formati e imballi

Frutto dell’impianto all’avanguardia, cambiano forma e confezioni del cioccolato da copertura. Le ricette storiche, e le nuove proposte, sono ora offerte in “Bottoni”. Grazie alle dimensioni ridotte e alla duttilità di lavorazione, consentono di ottimizzare i tempi e l’energia necessari per lo scioglimento.

I Bottoni di copertura Icam si presentano in pratici sacchetti progettati per rispondere al meglio alle esigenze di utilizzo e conservazione: l’ottimale barriera protettiva di materiale plastico accoppiato all’alluminio preserva al meglio le caratteristiche organolettiche del prodotto per tutta la sua shelflife.

2016

2016

Nasce Agostoni

In occasione dell’anniversario, Icam Cioccolatieri presenta Agostoni, una nuova proposta dedicato ai professionisti, che prende il nome dalla famiglia fondatrice e celebra 70 anni di impegno nella ricerca dell’eccellenza.

Agostoni esalta l’eccellenza suprema del cacao e completa l’offerta di Icam Linea Professionale, rivolgendosi ai cultori del cioccolato. Da 3 generazioni, la famiglia Agostoni coltiva la propria cultura del cioccolato in Icam, e ha condotto l’impresa ad essere oggi l’azienda italiana di riferimento per la lavorazione del cacao di alta qualità.

Agostoni racchiude una pregevole selezione di prodotti premium, e raccoglie un’esclusiva collezione di ricette davvero speciali e uniche, per stupire gli amanti del cioccolato più esigenti.